• Italiano
  • English (UK)

PROFILI SINTETICI DEGLI INVESTIMENTI DEL FONDO “EMILIA VENTURE”

<

La società

PharmEste è una società biofarmaceutica impegnata nella ricerca e sviluppo di nuovi farmaci attivi nel campo del dolore neuropatico.

Struttura dell’operazione

Tipologia: Start-up
Quota acquisita
12,64%
Data Investimento:
Ottobre 2008

 

End FAQ

Emilia Venture

Il Regolamento del Fondo mobiliare chiuso, riservato ad investitori qualificati, Emilia Venture è stato approvato da Banca d'Italia in data 18 novembre 2005.

L'ammontare del Fondo Emilia Venture è di Euro 27 milioni.

Finalità del Fondo Emilia Venture è l'investimento, principalmente di minoranza, in aziende di piccole e medie dimensioni aventi le seguenti principali caratteristiche:

  • operanti nel settore dell'industria, del commercio e del terziario, dotate di buona solidità patrimoniale, di un'elevata redditualità attuale e/o prospettica e di un forte potenziale di crescita;
  • interessanti prospettive di sviluppo con gestione affidata a management efficiente e di elevata professionalità;
  • marchio o know how da valorizzare;
  • con caratteristiche idonee all'effettuazione di operazione di LBO;
  • che utilizzino processi e tecnologie avanzate ed innovative;
  • con fatturato superiore ad € 5 milioni.

Emilia Venture ha completato 8 investimenti interamente smobilizzati.

Il  fondo Emilia Venture ha un comitato tecnico degli investimenti dedicato che fornisce un supporto tecnico alle decisioni mediante un parere obbligatorio, ma non vincolante, in materia di investimento e disinvestimento al Consiglio di Amministrazione.

Marco Canale, Coordinatore
Roberto Arduini
Angelo Lepori
Erico Verderi
Daniele Ravaglia
Giovanni Davide Orsi
Marco Sassatelli, indipendente
Gianmarco Mileni Munari, indipendente